«Ora che ho vissuto la mia vita fino a questo punto,
posso affermare che non c’è niente di donchisciottesco
nel voler cambiare il mondo.
È possibile.
È il mestiere al quale l’umanità si è dedicata da sempre.
Non concepisco una vita migliore di quella vissuta con entusiasmo,
dedicata alle utopie,
al rifiuto ostinato dell’inevitabilità del caos e dello sconforto [...].

L’importante, me ne rendo conto ora,
non è vedere tutti i propri sogni già realizzati,
ma continuare ostinatamente a sognarli.»
Gioconda Belli
(Managua, 9 dicembre 1948)